Multi-riflessologia Dien Chan
09/10/2016
Abbronzatura
02/07/2017

Trattamenti Ayurvedici

L’Ayurveda e’ la piu’ antica scienza indiana rivolta al benessere.

Il concetto fondamentale di questa filosofia e’ quello di donare benessere e salute stabilendo un buon rapporto tra l’essere umano e la natura.

Secondo l’Ayurveda ognuno di noi nasce con una certa composizione (energia vitale) che viene chiamata Dosha e il perfetto equilibrio di queste energie e’ di fondamentale importanza per il nostro benessere fisico e psichico. Proprio per questo la Medicina Ayurvedica considera il massaggio ayurvedico e l’uso degli oli essenziali una pratica importante per ritrovare il proprio benessere. Il massaggio ayurvedico agisce positivamente su problemi legati a stati di ansia , paure, stress e blocchi emozionali.  Conferisce fluidità , leggerezza, chiarezza mentale e serenità. Quindi l’utilizzo degli oli Altearah e colorare un Mandala ( pratica meditativa Buddhista) con i colori scelti per il massaggio aiuta a essere più consapevoli di se stessi e dei propri bisogni. Il mandala può essere usato per la meditazione o semplicemente per ricollegarsi a se stessi.

 

Test dei dosha. Secondo l’Ayurveda il corpo fisico è pervaso da tre dosha (energie vitali) in proporzioni diverse. Questi determinano tramite il loro stato di equilibrio o squilibrio rispetto alla costituzione individuale (prakriti) lo stato di benessere o malattia dell’individuo. Ogni dosha è composto da due elementi (panca-mahabhutani) ed ha determinate qualità (guna) che li caratterizzano.

 

Il Garshan è un’antica tecnica ayurvedica con effetto anti-Kapha. Questo metodo è completamente naturale, gli ingredienti, contenuti nell’impasto combinati  con  i guanti di seta grezza, utilizzati durante il massaggio, si ionizzano dando luogo ad un effetto di forte drenaggio dei liquidi. E’ indicato per le persone che desiderano dimagrire, con problemi di cellulite. In estetica si può utilizzare questo trattamento per ridurre i liquidi in eccesso, sia localmente che su tutto il corpo. Rimuove le cellule epidermiche morte lasciando la pelle liscia e vellutata.

 

I Pindasweda sono tamponi di cotone contenenti sale dell’Himalaya, spezie e oli essenziali che vengono scaldati e che emanano un gradevole profumo. Il termine Pindasweda significa aiutare il corpo a sudare. Si esegue un massaggio con i tamponi caldi per donare vitalità fisica e mentale. I Pindasweda hanno un effetto analgesico specialmente sui dolori articolari, sono coaudiuvanti nella cura di artrosi e artrite, dolori muscolari, aiutano ad espellere le tossine, attivano la circolazione e aiutano il drenaggio. Sciolgono il grasso e possono aiutare a prevenire il formarsi della cellulite. Hanno poteri detergenti a livello dell’epidermide.

 

Donna in gravidanza e Ayurveda Nella tradizione indiana , il massaggio alla giovane  donna in gravidanza viene eseguito dalla propria madre o dalla nonna. Il massaggio ayurvedico specifico per le gestanti (Garbabyangam) è una pratica che prepara la futura mamma ad affrontare le varie fasi che precedono il parto e a trovare un equilibrio con se stessa e con il futuro nascituro.

 

Massaggio Ayurvedico in gravidanza Lo scopo del massaggio ayurvedico per le gestanti è quello di stimolare la circolazione, tonificare la muscolatura, migliorare la flessibilità ed alleviare i problemi di lombalgia, di sciatica , prepara la muscolatura al parto, favorisce una buona ossigenazione della pelle e stimola la produzione di endorfine con benefici effetti sugli stati d’ansia. Il massaggio ayurvedico è considerato come una via per riunificare corpo, mente e spirito. Dona serenità alla futura madre e al proprio bambino.

 

Massaggio Ayurvedico post-partum Dopo il parto il massaggio viene consigliato per tornare in forma fisicamente. E’ ottimo per la depressione post-partum. Dona energia e migliora il rapporto veglia-sonno, facilita quindi il rapporto con il proprio bambino.

 

Ubatan (peeling indiano viso) E’ un antico trattamento Ayurvedico che pulisce e nutre la pelle, favorisce il processo di rigenerazione delle cellule dell’epidermide, lascia la pelle come seta. Grazie all’uso di farina di ceci, di polvere di sandalo, acqua di rose  e olio di Rosa Mosqueta, l’Ubatan aiuta a prevenire le rughe, nutre la pelle secca, elimina i punti neri e combatte l’acne.

a cura di Leila Tramballi